COMUNE DI AVELLA

avella

Situata nel bacino superiore del fiume Clanio, alle falde dei Monti di Avella, è raggiungibile mediante la SS. 7 bis, oppure tramite l’autostrada Napoli-Bari, uscita Baiano. I numerosi ritrovamenti archeologici testimoniano insediamenti risalenti al paleolitico superiore, al tardo neolitico (IV millennio a.C.) e all’età del bronzo (XIV secolo a.C.). Dal secolo VIII a.C. l’antica Abella risente dell’influsso delle colonie greche presenti sulle coste campane; ciò è testimoniato dalle anfore e dai vasi -realizzati in argilla cotta in forno aperto- ritrovati nel monumenti funerari di questo periodo. Tra il I e II secolo d.C., a est della città viene costruito l’anfiteatro; i monumenti funerari, invece, appartengono al periodo che va dall’ultima fase repubblicana al primo secolo dell’impero.