COMUNE DI OSPEDALETTO D'ALPINOLO

Ospedaletto

Ospedaletto d’Alpinolo, paese della provincia di Avellino, sorge ai piedi del massiccio del Partenio. Il territorio è caratterizzato da variazioni altimetriche comprese tra 500 e 1565 metri s.l.m.. il paese ha origini medioevali e inizialmente viene menzionato con il nome di Fontanelle. Nel 1178 prende il nome di Ospedaletto che trae origine nel termine ospedale riferito a un rifugio destinato ai pellegrini diretti a Montevergine. Ospedaletto è uno dei pochi pese che può vantare il “certificato di nascita”, infatti, ancora oggi, è in possesso dei documenti originali che segnano accuratamente le date e i motivi che gli diedero i natali. Il territorio è ricco di alberi, di torrenti, di valli e di boschi, in special modo di castagneti, è zona di ripopolamento per cinghiali, lepri, martore, faine e si possono trovare insolite raganelle e salamandre pezzate appenniniche nei pressi di ruscelli oltre i 1000 metri di quota. L’economia di Ospedaletto è basata su un turismo religioso, ambientale e gastronomico; ogni anno circa, 2 milioni di persone transitano sul territorio del paese per raggiungere il Santuario di Montevergine e sostano per assaporare i prodotti tipici della zona tra i quali ricordiamo le “castagne del prete”. Numerosi sono i ristoranti e le antiche “hosterie” che propongono piatti a base di funghi porcini, tartufi neri del Partenio e dolci preparati con castagne e fragoline di bosco, tutti piatti rigorosamente preparati con prodotti che vengono raccolti solo sul territorio. Molto importante, sotto l’aspetto occupazionale, è la presenza di aziende impegnate nella trasformazione di castagne e di nocciole, nonché per la lavorazione del cioccolato, del torrone e delle uova pasquali. La “juta Montevergine” detto “’o festone” è la festa più prestigiosa del paese.